Benvenuti nel sito ufficiale del RIVARS

R.I.V.A.R.S.
REGISTRO
ITALIANO
VEICOLI
ABITATIVI
RICREAZIONALI
STORICI

Menù
Canvas
Vai ai contenuti





Il Registro Italiano ha lo scopo di riunire e certificare tutti i veicoli abitativi ricreazionali storici.
Sei proprietario di un camper o un caravanche ha più di 20 anni?
ATTENZIONE TRUFFA PER MAIL questo è il testo:

Ciao,  oggi saresti in grado di effettuare un bonifico bancario in Europa per  € 4200.00 EUR? È urgente, inviami un'e-mail perché non sarò disponibile per le chiamate.

Cordiali saluti, Galliani Claudio

Se ricevete questa mail con questo testo, cancellate immediatamente la mail


Dona il 5x1000 CF 91026330315 Rivars C/C IT95O0200812403000001519818
ENTE DI PROMOZIONE SOCIALE  (APS) CON DECRETO REGIONALE FRIULI-VENEZIA GIULIA N°3792 / CULT DEL10/10/2016
Vi aspettiamo in Fiera - 2021

Locandina Programma  Tutti i Dettagli >>>

Scarica Biglietto Invito Speciale Tutti i Dettagli >>>



Vi aspettiamo ai nostri Raduni - 2021


Non ci sono Raduni in Programma
Comunicazione Soci
Aperto il tesseramento per il 2021 ai sensi della delibera dell' Assemblea (Lovere 2019) con le seguenti istruzioni:

  • se il versamento viene fatto entro il 31/12/2020 la quota è 100 Euro
  • se il versamento viene fatto dal 01/01/2021 al 28/02/2021la quota è 120 Euro
  • se il versamento viene fatto dal 01/03/2021 in poi la quota è 150 Euro

Il versamento può essere effettuato (entrambi i riferimenti sono validi)

  • Con bonifico bancario IBAN: IT95O 02008 12403 00000 1519818 Intestato RIVARS Registro Storico Banca Unicredit Ag. 3832-Gorizia Verdi
  • Conto corrente postale n° 19747310 intestato Caravan Club Gorizia

NB: nel caso il Socio volesse anche l' assistenza stradale ASI/Eurassistance, al versamento sono da aggiungere 10 Euro per la "formula IN" 40 Euro per la "formula FULL"

.......................................................................

Molti Soci ci chiedono il rilascio della targhetta di storicità metallica da applicare al veicolo.

Siccome tali richieste avvengono anche in momenti in cui non siamo in grado di prender nota, TUTTI coloro che ci hanno richiesto tale targhetta sono pregati di "rinfrescarci la memoria" telefonando al 3356028272 o inviando un SMS o una email esclusivamente apresidenza@camperstorici.it specificando la targa del veicolo.

Grazie
Verifica ASI
Si comunica che durante le manifestazioni fieristiche il RIVARS non effettua pratiche di storicizzazione e subentro.
Grazie la Direzione
Rinnovo
Quota Associativa
Informiamo tutti i soci che sono aperti i rinnovi per l’anno in corso.
Avvertenza
Soci
ATTENZIONE - preghiamo tutti i soci di comunicarci il nuovo indirizzo di posta quando questo dovesse variare.
Comuniazione ai Soci

-------------------------

Sospensione casella Mail
NON USARE più ed in nessun caso camperstorici@gmail.com;
i messaggi che arrivano su questo indirizzo non verranno presi in considerazione e cestinati. Grazie
Claudio Galliani
Presidente

-------------------------




TARGHE ORIGINALI PER I VEICOLI STORICI:
IL TRAGUARDO SI AVVICINA

IL SENATO APPROVA LA LEGGE DI BILANCIO 2021 CHE CONTIENE L'EMENDAMENTO SUL LORO RECUPERO ED UTILIZZO, L'ULTIMO PASSO SARA' IL DECRETO ATTUATIVO DA PARTE DEL MINISTERO DEI TRASPORTI


-------------------------



Nuovo disegno di legge della Regione Piemonte per la Valorizzazione dei Veicoli di interesse storico e collezionistico


-------------------------



Nuovo DCPM 3/11/2020 e sedute di Omologazione


-------------------------

RINNOVO CARICHE SOCIALI ACTITALIA

La presidenza della Federazione ACTItalia passa dalle rive del Tevere alle sponde dell'Arno. Domenica 30 agosto si è tenuto a Corridonia (MC), presso la splendida location di Monte dell'Olmo, l'assemblea per il rinnovo di tutte le cariche sociali. Ha aperto i lavori il Presidente uscente Pasquale Zaffina che ha comunicato alla platea dei presenti i motivi per cui ha deciso di non ricandidarsi per il nuovo mandato. Figura storica di Actitalia, Zaffina ha contribuito a rendere grande la Federazione con idee e progetti raccogliendo consensi da tutto il mondo del Turismo del movimento.


-------------------------

MESSAGGIO DEL PRESIDENTE ONORARIO DI A.C.T.Italia



-------------------------



-------------------------



ASI ACCENDE I MOTORI DELLA SOLIDARIETA’ PER L’EMERGENZA CORONAVIRUS
PARTE LA RACCOLTA FONDI “INSIEME PER FERMARE IL COVID”
INIZIATIVA CONGIUNTA DI ASI E ANCI COORDINATA DALLA CABINA DI REGIA BENESSERE ITALIA DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI


-------------------------



MISURE DI CONTENIMENTO E DI PREVIDENZA SANITARIA
PER LA GESTIONE DELL’EPIDEMIA DA CORONAVIRUS (CONVID-19)

Nel rispetto delle indicazioni contenute nel decreto legge n.6 del 23 febbraio 2020, e delle diverse ordinanze delle autorità competenti locali, emesse negli ultimi giorni, ASI ritiene doveroso e opportuno collaborare alle misure di contenimento e di gestione dell’emergenza sanitaria da Coronavirus, sospendendo le proprie attività e manifestazioni culturali, ludiche e di socialità, sul territorio nazionale, per un periodo di 30 giorni.
Tale provvedimento viene articolato su un periodo di 30 giorni non per aggiungere allarmismo alla situazione già difficile per tutte le aree direttamente coinvolte - e non solo quelle - quanto per le necessarie attività organizzative e preparatorie di cui necessitano i nostri eventi e che richiedono sempre almeno alcune settimane preventive per la loro organizzazione efficiente ed in sicurezza.
In questo senso, ASI vuole esprimere il proprio senso di responsabilità e di partecipazione all’impegno profuso in queste settimane dagli organi istituzionali, nazionali e locali, da quelli di vigilanza, d’intervento sanitario e di garanzia dell’ordine pubblico non inducendo i propri iscritti a spostamenti sul territorio non necessari.
ASI seguirà con attenzione gli sviluppi della situazione emergenziale, attenendosi scrupolosamente agli orientamenti e le indicazioni che verranno in futuro trasmessi dalle autorità competenti, aggiornando costantemente di eventuali ulteriori provvedimenti di sospensione delle proprie attività non solo i soci iscritti ma anche le Comunità e le Amministrazioni locali che sempre partecipano con entusiasmo alle manifestazioni sociali e sportive del motorismo storico, inserite ormai da tempo nei diversi calendari turistici e di attrazione dei territori nazionali.

Luca Gastaldi
responsabile ufficio stampa ASI

-------------------------



A MILANO LIBERTA' DI CIRCOLAZIONE
PER I VEICOLI STORICI "OVER 40" CERTIFICATI

Il Comune di Milano ha emanato una nuova delibera sulla circolazione dei veicoli storici in città (con particolare riferimento all’Area B), che entrerà in vigore il 1° giugno 2020 dando completa libertà di circolazione (7 giorni su 7, 24 ore su 24) ai veicoli con oltre 40 anni di età ed in possesso di Certificato di Rilevanza Storica; inoltre, per i veicoli dai 20 ai 39 anni (sempre dotati di CRS) oltre alla libera circolazione dal lunedì al venerdì dalle 19.30 alle 7.30 e 24 ore su 24 il sabato e nei giorni festivi, sono stati concessi 25 ingressi all’anno.
Queste deroghe sono il risultato del dialogo e dell’apporto informativo e divulgativo che l’Automotoclub Storico Italiano, con il supporto sul territorio da parte del club federato CMAE (Club Milanese Automoveicoli d’Epoca) e insieme agli altri enti certificatori, ha mantenuto negli ultimi mesi con l’amministrazione pubblica di Milano: il provvedimento emanato mantiene e approfondisce le limitazioni al traffico del parco auto obsoleto circolante, ma riconosce il distinguo dei veicoli storici certificati, il loro valore culturale e il loro contributo all’economia e al turismo. È inoltre confermato il valore del Certificato di Rilevanza Storica rilasciato da ASI e dagli altri enti certificatori (di cui art. 60 del Codice della Strada) ed è riconosciuto il limitato utilizzo dei veicoli storici e quindi il loro pressoché inesistente impatto ambientale.
Lo scopo del provvedimento è quello di tutelare il motorismo storico, che costituisce un patrimonio nazionale di cultura e di esperienza dell’ingegno e della meccanica, e di promuovere l’uso corretto e consapevole dei veicoli storici.
Lo stesso percorso di sensibilizzazione e di informazione che ASI ha concluso con successo a Milano sta volgendo al termine anche in Piemonte, dove sono stati forniti tutti i dati e le statistiche richiesti dall’amministrazione pubblica per l’emanazione delle opportune deroghe alla circolazione dei veicoli storici.
“Con serietà, competenza e determinazione – ha commentato Alberto Scuro, presidente dell’Automotoclub Storico Italiano – siamo riusciti a far comprendere le motivazioni culturali, tecniche ed economiche per le quali i veicoli storici certificati debbano poter circolare. Come rappresentanti del motorismo storico italiano siamo molto attenti e sensibili ai temi ambientali e stiamo promuovendo l’uso corretto dei veicoli storici certificati, che per prima cosa non devono essere destinati all’uso quotidiano.”

Luca Gastaldi
responsabile ufficio stampa ASI

-------------------------




R.I.V.A.R.S. - Sede Nazionale
Via 9 Agosto 4 - 34170 Gorizia
Credits: Flink GN
Credits: Flink GN
Torna ai contenuti